ALENA, la crema vegana di Agronauti Cosmetics che ti fa bella mentre dormi

Ha i capelli fucsia, l’aria sbarazzina, ha una farfalla tatuata sulla schiena, abbonda col blush, non sopporta il glutine, è vegana e ne è convinta al 100%, ma è anche Made in Italy al 100% (provincia di Lecco per essere precisi), si fa chiamare Alena e promette miracoli e devo ammettere che mantiene le promesse fatte. Parrebbe la descrizione di una persona, invece sto parlando di una crema che da un po’ detiene il posto ufficiale di crema notte nella mia skin care serale.

img_7980

Ad averla creata sono stati un gruppo di ragazzi che ho avuto modo di conoscere ormai due anni fa a “Fa’ la cosa giusta” a Milano. Me li ricordo ancora: erano tutti orgogliosi perché lo shop di Agronauti Cosmetics era online da appena 24h. Mi avevano riempito di campioncini di tutti i loro prodotti e per ciascuno raccontavano ingredienti e proprietà. La linea di prodotti è realizzata con ingredienti davvero naturali, tanto che (episodio memorabile) fecero annusare una crema al mio ragazzo, da sempre allergico a mille piante, il quale iniziò a starnutire sempre più: il suo naso aveva riconosciuto le “amiche” piante 🌱 😉

Tutta la linea di prodotti Agronauti – che col tempo si è arricchita anche di balsamo, spazzole e deodorante – è rigorosamente vegana, ovvero rifiuta ogni forma di sfruttamento degli animali. Quella del veganesimo è stata una concezione iniziata in materia di cibo, ma anche la cosmesi ha cercato di rispondere alle esigenze di chi crede e segue tale stile di vita. A ciò si è aggiunto quello che il brand chiama “rituale urbano“: passiamo la maggior parte del tempo a contatto con agenti inquinanti e la nostra pelle ne risente. Una volta a casa bisogna porvi rimedio con un rituale – urbano, dato che saremo in città e dovremo impegnarci a eliminare ciò che la città di brutto ha – per ridare bellezza alla nostra cute. Potrebbe sembrare un rituale voodoo – che è? dobbiamo espiare colpe gravi assai? – ma in realtà nella cosmetica anche la gestualità e, appunto, i riti hanno valore nella skin care routine di ognuno. Anzi, sono proprio loro a regalare quella cura e attenzione in più che la pelle tanto cerca e – raramente – trova. Così, anche io mi sono cimentata in questo rituale urbano, andando in città a prendermi un po’ di smog e tornando a casa per eliminarlo, utilizzando molti dei prodotti Agronauti: la crema viso, notte, il detergente, lo shampoo, lo scrub, la spunga konjac, la crema corpo. Ognuno di essi ha un nome diverso, si passa da Florence a Sedna, da Ariel a Gea, ma tutti sono davvero validi e ottimi, eppure devo confessare la mia colpa: ho una preferita! Ebbene sì, la mia preferita è ALENA!

img_7984

Or dunque, ALENA è una crema notte idratante, ristrutturante e antiage; nutre la pelle stressata dai fattori d’inquinamento urbano e, se applicata tutti i giorni, grazie ai suoi ingredienti naturali, è in grado di nutrire la pelle durante la notte aiutandola a mantenere un aspetto giovane e sano, prevenendo la formazione di rughe e micro-rughe. Ecco, su quest’ultimo punto ammetto che sulla mia pelle da venticinquenne c’è poco da vedere, ma quando applico Alena alla sera… al mattino ho una pelle fantastica: tonica, compatta, uniforme, morbidissima, con meno rossori di quando mi sono vista allo specchio 7 (sette?! facciamo 6, ma anche 5 e mezza) ore prima. E non è un effetto momentaneo: con la costante applicazione la pelle continua a migliorare e se ne apprezzano sempre più i benefici!

Alena viene venduta al prezzo di 24,70€ per 30ml di prodotto e dall’apertura dura 12 mesi. La profumazione è quasi impercettibile e svanisce mentre la massaggiate su volto e collo fino al completo assorbimento.

IMG_7986.JPG

Non contiene oli minerali, petrolati, siliconi, parabeni, etanolamine, peg, sles, coloranti sintetici, ftalati, OGM e… non contiene neanche il glutine.
Invece, il suo INCI è così composto:
Aqua, Citrus Medica Limonum Fruit Extract*, Cocos Nucifera Oil*, Glyceryl Stearate Citrate, Oryza Sativa Bran Oil, Dicaprylyl Carbonate, Persea Gratissima Oil*, Butyrospermum Parkii Butter*, Cetyl Alcohol, Benzyl Alcohol, Argania Spinosa Oil*, Glycerin, Sodium Gluconate, Mauritia Flexosa Fruit Oil, Sodium Hyaluronate, Sodium Phytate, Xanthan Gum, Salicylic Acid, Sodium Lactate, Sodium Pca, Lecithin, Mannitol, Sorbic Acid, Sodium Cocoyl Glutamate, Punica Granatum Extract, Tocopherol, Parfum, Potassium Sorbate, Linalool, Dehydroacetic Acid, Limonene, Sodium Benzoate, Citronellol.

*ingredienti di origine biologica
100% degli ingredienti di origine naturale
19,5% degli ingredienti di origine biologica

In particolare il sodio ialuronato e gli estratti di semi di melograno sono due ottimi fattori antiage e riparatori; gli oli di cocco, karitè, avocado e argan hanno un effetto nutriente. Le confezioni dei prodotti Agronauti sono al 100% riciclabili e sono rivendute anche da EccoVerde. Infine, il progetto è stato avviato con il contributo di Regione Lombardia e di Unioncamere Lombardia.

La mia ALENA ormai è quasi al termine, ho spremuto quel tubetto all’inverosimile (non avevo ancora fatto le foto per il blog e mica lo potevo tagliare, mannaggia!) ma la mia pelle mi ringrazia mentre mi sgrida tutte le volte che non la metto. Correrò a comprarne un’altra, nel frattempo il mio consiglio è di prendervi il vostro tempo per fare un giro nello shop online di Agronauti Cosmetics e scoprire tutti i loro prodotti perché sono tutti davvero validi, parola di beauty blogger! 😉
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...