Review “Geomar – Thalasso Scrub Rimodellante”

I prodotti Geomar si trovano ovunque: Simply, Esselunga, Acqua e Sapone, Tigotà, Carrefour, Coop,… gli scrub in particolare sono considerati i dupe dei celebri (pregiati e costosi) scrub Collistar. Io quelli Collistar li agogno da una vita, ma non li ho mai provati. Invece ho appena finito un barilotto di 600g del Thalasso Scrub Rimodellante (durato circa 7 mesi abbondanti).

Che siano facilmente reperibili l’ho già detto, ma lo sono al prezzo di 16€, spesso in offerta a 8/9€. (Quelli Collistar sono sui 48€). Ce ne sono di diversi tipi, ma questo in particolare è quello più ricco di oli e contiene sali marini del Mar Morto e polvere di caffè.

13624909_10154307181589509_613979990_n

Essendo uno scrub bifasico, quando lo aprite vedrete sali e oli separati. Prima di utilizzarlo è necessario miscelare il tutto con la pratica mini palettina di cui è fornito. Quando si ottiene una sospensione omogenea sia per consistenza sia per colore, si può passarlo sulla pelle bagnata con movimenti circolari dal basso verso l’alto. Si lascia agire per un paio di minuti e si sciacqua abbondantemente.

L’effetto seta del claim della confezione l’ho percepito subito: scrubba benissimo, ma lascia anche la pelle morbidissima e con un piacevole profumo di sale marino e caffè che perdura fino al giorno dopo. A me è piaciuto tantissimo, è un valido prodotto che certamente ricomprerò non appena lo trovo in offerta.

Sul retro della confezione si trovano elencati altri estratti presenti con le loro proprietà. Tra questi c’è anche il fitoestratto di caffè verde e guaranà – aiuta a migliorare la microcircolazione – e il fitoestratto di capsico (ovvero il peperone), che ha un effetto drenante. In effetti, dopo l’applicazione sentivo le gambe meno pensanti e più toniche.  Non ho visto nessun effetto rimodellante invece, ma neanche ci speravo sinceramente. Forse in una routine corpo più strutturata e continua può aiutare a fare qualcosina.

INCI: non è bio, ma per me è un ottimo INCI. Sono tutti elementi a due bollini verdi – in cima all’elenco – e di origine vegetale tra cui proprio la polvere di chicchi di caffè arabico. Solo 7 elementi sono a un bollino rosso ma sono relegati nell’ultima parte dell’inci: PEG-7 GLYCERYL COCOATE (emulsionante / tensioattivo), PROPYLENE GLYCOL (umettante / solvente), BHT (antiossidante), CI 19140, CI 16035, CI 42090, CI 15985 (coloranti cosmetici).

13650586_10154307181694509_586633596_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...